Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Domenica 19 Maggio 2019
Salta i link dei menu
Versioni alternative: Solo testo - Alta visibilità
     Mappa del sito
Home Frecce Comunicati stampa

Provincia di Alessandria: Riaperta la strada

Autore: Ufficio Stampa e Relazioni Esterne.
Data prima pubblicazione: Martedì, 27 Ottobre 2015, Ore: 10:56:17
Data ultima modifica: Martedì, 27 Ottobre 2015, Ore: 11:00:44
Area tematica: Viabilità
Data: 27-10-2015
Numero: 46
Descrizione:
Ha riaperto venerdi 23 ottobre con un momento inaugurale presso il Municipio di Rosignano Monferrato alla presenza del Presidente della Provincia Rita Rossa, il Sindaco di Rosignano Monferrato Cesare Chiesa ed i sindaci dei Comuni interessati , con i Consiglieri delegati Enrico Mazzoni ed Emanale Demaria e l’Ing. Paolo Platania, il tratto sulla strada provinciale 42, comunemente detto della Valle Ghenza. Il tratto stradale in questione, conosciuto anche come ‘Pozzo S. Evasio-Ottiglio’ insiste sul territorio comunale di Rosignano Monferrato ed una serie di Comuni facenti parte della ‘core zone’ dei paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato, cinquantesimo sito del Patrimonio Unesco. (Camagna , Cella Monte Frassinello Monferrato, Olivola, Ottiglio Monferrato, Ozzano, Sala Monferrato, Rosignano Monferrato, Vignale). ‘E’ solo la prima tappa di un percorso piu’ ampio, che ci auguriamo di poter realizzare quanto prima, ha dichiarato Rita Rossa, Presidente della Provincia di Alessandria. Sul tema della viabilità la Provincia di Alessandria, pur essendo ormai Ente di area vasta, vuole ‘restare sul pezzo’ , efficiente e pronta a soddisfare le esigenze dei cittadini, degli agricoltori e della promozione turistica, che in zone come questa, di grande bellezza paesaggistica, è fondamentale al fine della valorizzazione del territorio. I lavori di ripristino sono stati eseguiti a seguito degli eventi meteorologici eccezionali di marzo 2011 , che hanno interessato la strada in oggetto e finanziato dalla Regione Piemonte con ordinanza commissariale n. 5/DB 14.00/1.2.6/3964 del 30.05.2012. Il km 4 più 450 della strada per circa 100 metri a monte e a valle risultava interessato da due movimenti franosi che ne hanno comportato la chiusura la traffico veicolare immediatamente dopo l evento, fatta salva la costruzione di una pista per il raggiungimento di un’attività ricettiva esistente proprio in prossimità del dissesto. L’intervento è consistito nella realizzazione di opportuni drenaggi trasversali per la raccolta delle acque di infiltrazione provenienti da monte, nella ricostruzione del corpo stradale con rivestimento della scarpata d i valle con massi intasati in terra, nel rivestimento del fosso con canaletta prefabbricata, nella realizzazione di un cordolo di cemento armato su micropali sagomato a cunetta alla francese in corrispondenza dell’edificio esistente, nella ricostruzione del pacchetto stradale in conglomerato bituminoso poggiante su un telo in geotessuto per evitare la risalita di materiali fini e migliorare la ripartizione dei carichi, nella posa di una nuova barriera laterale. I lavori, finanziati per un importo complessivo di 227.147,00 euro, sono stati realizzati dalla Bestini s.r.l. di Riva Valdobbia (VC) e si sono chiusi con largo anticipo rispetto alla data prevista del 20 novembre 2015. Per quanto riguarda altri interventi nella zona del Basso Monferrato ed in particolare nella zona Unesco, è da ricordare che si è proceduto con l’affidamento provvisorio dei lavori di riqualificazione della pavimentazione delle strade provinciali appartenenti alla Core zone I lotto. Questi lavori, che interessano strade provinciali che attraversano i Comuni di Ponzano Monferrato, Rosignano Monferrato, Cella Monte, Olivola, Ottiglio, Frassinello Monferrato, Vignale Monferrato e Conzano, hanno come obiettivo il miglioramento della percorribilità delle strade a vocazione turistica di ingresso e di attraversamento di questa importante zona del territorio provinciale. L’importo complessivo di questi lavori è di 170.000 euro e, se le verifiche amministrative in capo all’aggiudicatario e le condizioni metereologiche lo consentiranno, prenderanno l’avvio nella prima metà del prossimo mese di novembre. Nella primavera del prossimo anno si procederà con lò’affidamento di un secondo lotto di lavori di riqualificazione della pavimentazione, sempre per strade provinciali appartenenti alla zona Unesco’, per analogo importo. Nel frattempo sono in corso di realizzazione altri lavori di risistemazione strade di questo territorio , in particolare la SP 19 Castagnone- Ponzano Monferrato, a poche centinaia di metri dal Santuario di Crea , altra zona Unesco. Ed in corso di completamento progetti di ripristino di danni alluvionali, come quelli riguardanti la SP 7 ‘Casale Monferrato- Trino’. Da ricordare infine la stipula della Convenzione tra la Provincia di Alessandria ed i Comuni Core Zone UNESCO per la realizzazione da parte di questi ultimi di interventi di manutenzione ordinaria ad integrazione di quelli eseguiti dalla Provincia, in modo da permettere una sempre piu’ efficace azione di valorizzazione delle potenzialità turistiche del territorio
Documenti

Documento conf stampa in fase di pubblicazione