Questo sito usa cookies tecnici e cookies di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano la Provincia di Alessandria a migliorare la fruibilità dei contenuti. Proseguendo la navigazione del sito, effettuando uno scroll della pagina o clickando il bottone Accetta, acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consultare la voce Informativa cookies
Mercoledì 19 Giugno 2019
Salta i link dei menu
Alta visibilità Grafica
Home Frecce Comunicati stampa

PAROLE E MUSICA IN MONFERRATO 2015

Autore: Ufficio Stampa e Relazioni Esterne.
Data prima pubblicazione: Venerdì, 28 Agosto 2015, Ore: 09:11:52
Data ultima modifica: Venerdì, 28 Agosto 2015, Ore: 09:12:36
Data: 28-08-2015
Numero: 41
Descrizione:
Decimo anno per il piccolo festival monferrino Un settembre di Parole e Musica A San Salvatore Monferrato, Valenza e a Lu, nel mese di settembre, si svolgerà “Parole e Musica in Monferrato”, manifestazione che festeggia il decimo anno con la presenza di personaggi noti al grande pubblico per piacevoli chiacchierate e concerti in parchi pubblici e privati, ville storiche e antiche chiese. Torna con la decima edizione "Parole e musica in Monferrato", una rassegna diventata punto di riferimento in tutto il Piemonte, che offrirà una serie di invitanti appuntamenti, dal 29 agosto al 23 settembre. Da Luca Barbarossa a Francesco Baccini, passando da Guido Catalano e Federico Sirianni, fino a Paolo Bonfanti ed altro ancora, quest'anno si è alzato ancora il tiro con vari personaggi di richiamo nazionale, ma scelti sempre con il criterio della qualità, per vivere all'aperto gli ultimi scampoli della serate estive, ascoltando i racconti e le note di artisti di alta levatura. La rassegna festeggia così i suoi dieci anni tornando in qualche modo alle origini, alle parole che interagiscono con la musica, alla canzone coniugata in molte forme diverse, con incontri con chi le canzoni le scrive e le canta ma anche con piccoli concerti veri e propri. Come sempre con il valore aggiunto di luoghi insoliti e suggestivi come i giardini delle ville d'epoca e delle cascine, la collina, i cortili privati e i luoghi pubblici. Una unione d'intenti di alcuni Comuni (quest’anno San Salvatore Monferrato, Valenza e Lu) per fare territorio con la cultura sfruttando armonie, parole, musica e scenari particolari. Un mese di eventi, un calendario ricco e variegato che è anche promozione del Monferrato intero, dal 2014 patrimonio Unesco. La rassegna quest'anno si avvale della direzione artistica del giornalista musicale piemontese Enrico Deregibus, con l'apporto di Riccardo Massola, anima della manifestazione sin dagli inizi. Si comincerà sabato 29 agosto con la tradizionale “Passeggiata letteraria in una notte di fine estate”. Una camminata sotto la luna piena fra le colline di San Salvatore e Valenza, accompagnati dai soci del CAI di San Salvatore, con soste per piccole sorprese da ascoltare …e alla fine da gustare con un buon bicchiere di vino monferrino. Il giorno dopo, domenica 30 agosto, il primo degli incontri con i grandi personaggi della nostra canzone d'autore, Francesco Baccini, che ripercorrerà gli oltre 25 anni di una carriera sempre controcorrente, la sua vena ironica e originale e i suoi successi. Dalle “Donne di Modena” e “Sotto questo sole” al suo omaggio a Luigi Tenco in un fortunato tour teatrale e in un disco vincitore della Targa Tenco. Una chiacchierata insieme a Enrico Deregibus con il pianoforte a portata di mano. La serata è in programma a San Salvatore presso Cascina Scubiano, nella vallata fra Lu e San Salvatore. Si cambia registro domenica 13 settembre con lo spettacolo “Due duri di Niùorlìns”, sempre a San Salvatore (Giardini di Villa Genova, frazione Fosseto). I due sono Guido Catalano, un poeta decisamente sui generis che con le sue performance è acclamato come una rockstar in tutta Italia, e Federico Sirianni, un cantautore di culto che ha all'attivo quattro ispirati album e una sequenza impressionante di concerti. Metteranno in scena uno spettacolo intenso, divertito e divertente, con - come dicono loro - “poesie e canzoni d'amore, non d'amore e del terzo tipo”. Martedì 15 settembre il protagonista sarà il jazz, questa volta a Valenza, nello splendido scenario di Villa Gropella, in una serata in collaborazione con gli “Amici del jazz di Valenza”. Il tema della serata è “New York cantata dal jazz” vedrà Luciano Federighi (narratore), Sabrina Oggero Viale (cantante), Alberto Marsico (organo Hammond) proporre una serie di brani jazz con testi particolari (“Strange Fruit” e molte altre). Si torna a San Salvatore (Parco della Torre storica), sabato 19 settembre per incontrare un personaggio di grande notorietà come Luca Barbarossa, che si racconterà a Enrico Deregibus con alcuni momenti musicali, insieme alla sua chitarra. Una serata per scoprire meglio il protagonista di un percorso che, da Roma a Sanremo a tutta Italia, è denso di brani memorabili, da “Roma spogliata” a “Portami a ballare” a “L'amore rubato”. Senza dimenticare le tante altre esperienze, come quelle a teatro, in coppia con Neri Marcorè e in radio con il programma campione di ascolti “Radio2 Social Club”. La rassegna si concluderà mercoledì 23 settembre con Paolo Bonfanti, genovese, uno dei più grandi bluesman italiani, che insieme alla sua chitarra magica proporrà i brani della sua storia. Si viaggerà in una carriera fitta di collaborazioni con grandi nomi internazionali, per arrivare al recente album “Back Home Alive”, registrato dal vivo in un concerto a teatro a Casale Monferrato in gennaio. Bonfanti regalerà anche una serie di classici del blues, di cui racconterà aneddoti, testi e leggende. Il tutto ancora a San Salvatore nel giardino della storica villa Ada. A impreziosire la rassegna, anche quest’anno il Comune di Lu aderisce inserendo uno degli appuntamenti più prestigiosi del calendario delle settimane pianistiche internazionali “PianoEchos 2015”. Sabato 6 settembre, presso la chiesa di San Nazario, si terrà il concerto con Yves Henry e il Quartetto Indaco. Verranno eseguite musiche di F. Chopin, Y. Henry, R. Schumann e al termine del concerto, verrà consegnato il Premio Tasto d'Argento. "Parole e Musica in Monferrato” giunge così alla decima edizione, avendo coinvolto, negli anni anche altri Comuni oltre a Valenza e Lu, anche Mirabello e Pecetto, con l'obiettivo di "fare territorio" anche con la cultura, quella che avvicina e trova nel sapiente mix di scenari suggestivi, armonie e parole, la chiave per attirare pubblico da tutta la Provincia e oltre. Gli appuntamenti sansalvatoresi della rassegna sono stati inseriti nel calendario delle manifestazioni del "Settembre Sansalvatorese", giunto alla trentaseiesima edizione. "Parole e Musica in Monferrato" è stato organizzato grazie al contributo economico delle Fondazioni CRT e CRAL e da sponsor privati e vede il patrocinio della Provincia di Alessandria e del consorzio Mondo - Monferrato domanda e offerta. Dichiarazione del sindaco di San Salvatore Monferrato, Corrado Tagliabue "Settembre, il piacere di ritrovarsi. Da noi è consuetudine approfittare delle miti sere di fine estate per uscire e incontrarsi. Da qui l’idea di questo festival che festeggia dieci anni e che anche quest’anno prevede lo svolgimenti di alcuni eventi oltre confine. E’ la conferma di un buon lavoro fatto, tanto da poter essere esportato e condiviso. Per noi anche questo è un modo per costruire e unire il nostro territorio.” Dichiarazione del sindaco di Valenza, Gianluca Barbero “L’iniziativa fa parte di un progetto che ci accomuna: ampliare i confini mentali che delimitano la nostra idea e percezione di territorio. Vivere emozioni ed esperienze comuni è fondamentale in questo senso.” Dichiarazione del sindaco di Lu, Michele Fontefrancesco "Fare territorio è trovare una lingua comune tra varie comunità. La musica e la poesia sono il ponte che va ad unire i nostri Comuni creando la base per nuovi progetti e politiche condivisi." Dichiarazione del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Pier Angelo Taverna “Dobbiamo fare i conti con le difficoltà economiche del momento e con risorse sempre più limitate per cui guardiamo con grande attenzione a quelle iniziative che hanno continuità nel tempo, come “Parole e Musica in Monferrato”, a testimonianza del gradimento del pubblico e della validità del progetto culturale. Il timido avvio della manifestazione, dieci anni fa, è stato solo l’inizio di un crescendo che ha raccolto l’adesione di altri comuni limitrofi, di associazioni e di privati che vogliono contribuire a valorizzare e dare visibilità a questo angolo di Monferrato. Il ricco programma di eventi e l’impegno degli organizzatori sono i presupposti per un'altra edizione di successo per cui abbiamo confermato, anche quest’anno, il nostro impegno.
Documenti

Documento FOTO CONF STAMPA in fase di pubblicazione

Documento FOTO CONF STAMPA 2 in fase di pubblicazione